top of page
ANIMATAZINE

CAROLINA GARCIA MARQUES E PAULO BALARDIM

Carolina:
Il 20 ottobre 2010, abbiamo fondato lo Spazio Residenza Artistica Vale Alvoredo, ispirati dalla visione di creare un luogo in cui creatori e professionisti provenienti da diverse discipline artistiche potessero condividere un'esperienza a tempo pieno.

Questo avviene attraverso corsi stagionali con l'obiettivo di promuovere lo sviluppo umano e artistico, approfondendo le relazioni tra le persone e con l'ambiente circostante.

Paulo:
La scoperta di questa vasta area di quattordici ettari immersa nella natura è stata un'autentica sorpresa.

Essa ospita una piccola porzione di foresta nativa in uno stato incontaminato, mentre un'altra parte è in fase di recupero, con una superficie complessiva che si estende su dieci ettari.

Questo terreno include un centro balneare e una cascata alta 120 metri, oltre a un ruscello che si connette con il fiume Feitoria, appartenente al bacino idrografico del fiume Guaíba, il più esteso della regione Rio Grande do Sul.

In aggiunta, questa area si trova nella Serra Gaúcha, una destinazione turistica e culturale nel sud del Brasile, celebre come il "Cammino Romantico" e comprendente città come Gramado e Canela, rinomate per i loro festival cinematografici e teatrali.

Vale Arvoredo va considerato come un'iniziativa che si inserisce all'interno di una comunità rurale estremamente isolata.

Questa regione fu colonizzata da immigrati tedeschi all'inizio del XIX secolo, i quali si stabilirono principalmente per praticare l'agricoltura.

Ancora oggi, alcune famiglie continuano a vivere di agricoltura familiare e parlano il dialetto Hunsrückisch.

La promozione di attività culturali ci consente di integrarci nello stile di vita di queste famiglie, partecipando attivamente alla vita sociale della comunità e aprendoci a una vasta gamma di prospettive e visioni del mondo.

Questa interazione rappresenta un'esperienza di apprendimento straordinaria.

Anche se non condividiamo la stessa attività agricola, possiamo contribuire all'economia locale attraverso la promozione dell'arte e dell'istruzione.

Penso che sia proprio in questo contesto che tutto può funzionare alla perfezione: quando siamo in grado di offrire qualcosa di diverso e, allo stesso tempo, imparare da chi ci circonda.

La comprensione della loro visione del mondo e la consapevolezza che c'è sempre qualcosa da imparare da chiunque ci circonda ci conferisce un senso profondo di appartenenza.

WhatsApp Image 2023-12-27 at 18.28.44 (35).jpeg

QUALE LEGAME INTERCORRE TRA LA NATURA E LE ESPERIENZE ARTISTICHE ORGANIZZATE PRESSO RESIDENZA ARTISTICA VALE ARVOREDO?

Carolina:
Il legame con la natura costituisce un elemento fondamentale alla base della creazione di Vale Arvoredo.

 

L'idea era di vivere in un luogo dove l'integrazione con l'ecosistema, inteso come parte di un sistema complesso all'interno della biosfera, in uno stato di equilibrio, potesse influenzare il pensiero umano e artistico.

 

Pertanto, lo spazio offre esperienze immersive in cui l'arte e l'ambiente si fondono in un'unica esperienza.

 

Abbiamo sempre considerato lo spazio in relazione alla sua biodiversità, cercando di integrare pratiche e teorie con il concetto di convivenza completa.

 

Ci siamo dedicati a promuovere un ambiente sostenibile, gestendo un piccolo orto biodinamico in collaborazione con artisti e agricoltori locali, e generando energia elettrica sostenibile tramite un generatore idroelettrico in collaborazione con la società "Energia Ecosocial".

Paulo:

Nel campo delle attività artistiche, a partire dal 2010, abbiamo instaurato una serie di corsi e scambi con compagnie teatrali nazionali e internazionali, tra cui Cia. Pequod (Brasile), Cie. Animatière (Francia), Cie. Ocus (Francia), Cia. De Pernas Pro Ar (Brasile), Cia. Entrelinhas (Brasile), Cia. Teatro Lumbra (Brasile), Cia. Máscara em Cena (Brasile), e molte altre.

WhatsApp Image 2023-12-27 at 18.40.07 (2).jpeg

Lo Spazio Residenza Artistica Vale Arvoredo, nel corso di 13 anni, ha organizzato oltre 30 corsi intensivi di formazione specifica nel campo del teatro d'animazione.
 
Questi corsi, dedicati alle marionette, alle maschere e al teatro delle ombre, si svolgono regolarmente ogni anno, di solito durante l'estate.
 
Molte edizioni di tali corsi hanno beneficiato della collaborazione di UNIMA, che ha concesso borse di studio.
 
È estremamente gratificante notare che molti artisti che hanno partecipato a questi corsi hanno stabilito collaborazioni tra di loro per sviluppare ulteriormente progetti artistici e ricerche.
 
Quindi, i corsi non si limitano a fornire competenze nel campo del teatro d'animazione, ma creano una connessione molto profonda tra i partecipanti, che condividono alloggio e mensa, persino il bagno in uno stesso fiume.
 
Questo crea legami affettivi che vanno oltre il corso stesso, il che è fondamentale nell'ambito artistico: stabilire relazioni significative con gli altri.

Credo che vivere in uno spazio selvaggio metta costantemente alla prova, specialmente per coloro di noi abituati alla vita cittadina.
 
Lo spazio sfida i nostri limiti, le nostre paure e rafforza le nostre capacità.
 
La natura selvaggia, sconosciuta, risveglia stati di attenzione che spesso dimentichiamo nella routine quotidiana.
 
In questo ambiente, la creatività fluisce in modo diverso e i sentimenti acquisiscono una profondità straordinaria. I nostri istinti si affinano quando ci troviamo immersi nella natura selvaggia.
 
Credo che questo stato alterato dia vita a una percezione estetica unica nell'arte.

Carolina:
L'interazione tra il territorio e la cultura nella Valle di Arvoredo rappresenta una manifestazione viva della teoria dell'ecosistema, in cui la natura non è semplicemente un ambiente circostante, ma si fonde con l'atto creativo.
 
Questa fusione crea un'esperienza di immersione totale, invitando gli artisti a lasciare le loro abitudini creative convenzionali per riformulare le loro esperienze e imparare dall'ambiente naturale.
 
Qui, l'arte non è soltanto un'espressione individuale, ma una conversazione con l'ecosistema, un concetto che risuona con la visione di Capra (1997) sull'interconnessione di tutti i sistemi di vita.

WhatsApp Image 2023-12-27 at 18.40.07 (4).jpeg

SU CHE MODELLO DI ECONOMIA SI BASA RESIDENZA ARTISTICA VALE ARVOREDO?

Carolina:
Nel 2021, abbiamo fondato l'Associazione Vale Arvoredo Artistic Residency Space, un'entità no-profit che ha semplificato la gestione del nostro spazio.

Questa iniziativa ha consentito una gestione più efficace delle risorse, delle partnership, delle donazioni e degli accordi internazionali, ampliando la rete di collaborazione tra artisti, attivisti ambientali, educatori, agricoltori e amministratori, tutti accomunati dalla missione di integrare arte, natura e sostenibilità.

Nel 2023, siamo stati riconosciuti come "Ponto de Cultura" dall'Avviso Cultura Viva, una politica pubblica federale brasiliana che sostiene le attività culturali esistenti, promuovendo la partecipazione sociale, la collaborazione e la gestione condivisa delle politiche culturali.

Questa designazione ha trasformato l'Associazione in un punto di riferimento per la ricerca di connessioni significative tra cultura e agricoltura, ispirandosi al paradigma della cura di Bernardo Toro e promuovendo nuovi approcci all'arte nella vita quotidiana.

Paulo:
In questo modo, la proprietà privata è stata trasferita all'Associazione, trasformandola in uno spazio aperto alla cooperazione con artisti, istituzioni pubbliche, organizzazioni non governative e aziende, a condizione che siano coinvolte in settori legati alla cultura, all'istruzione, alle energie sostenibili, all'economia creativa, alle scienze, all'ecologia e alla conservazione della flora e della fauna autoctone.

L'impegno per ottenere il titolo di "Ponto de Cultura" è stato altrettanto significativo. Con questo riconoscimento, Vale Arvoredo può ora fungere da punto centrale per le attività culturali e artistiche, facilitando scambi e collaborazioni che arricchiscono la comunità locale e regionale.

Questo status può anche contribuire a garantire il supporto finanziario per progetti futuri.

 

WhatsApp Image 2023-12-27 at 18.28.44 (34).jpeg

Carolina:
La filosofia dello Spazio Residenza Artistica Vale Arvoredo è profondamente radicata nella partecipazione sociale attraverso l'arte e nel rispetto per la natura.
 
Pertanto, cerchiamo di adottare un approccio trasversale che integri l'arte, l'educazione, la tecnologia, i processi integrativi, la natura e la nostra eredità culturale.
 
Il nostro obiettivo principale è mantenere un ambiente naturale in equilibrio e promuovere un sistema di cooperazione reciproca tra tutti i membri dell'associazione, al fine di sostenere l'economia creativa e la conservazione degli spazi verdi.
 
Tuttavia, non è stato un compito facile, poiché non disponiamo di finanziamenti pubblici o privati, e tutti i collaboratori devono gestire le loro vite al di fuori del lavoro per il nostro spazio.
 
Paulo:
Di conseguenza, cerchiamo di pianificare un'agenda annuale che ci consenta di distribuire tra i membri dell'associazione le responsabilità per il coordinamento delle attività.
 
Carolina:
Per quanto riguarda gli obiettivi di Vale Arvoredo, il nostro primo scopo è quello di essere uno spazio dedicato alla ricerca e alla creazione artistica, in stretta relazione con l'ecosistema locale.
 
Questo legame con la natura e con gli esseri che la popolano dovrebbe fungere da catalizzatore per l'arte.
 
Inoltre, aspiriamo a promuovere un sistema di apprendimento esperienziale, basato sul "Paradigma della Cura" di Bernardo Toro.
 
In altre parole, Vale Arvoredo si impegna a essere un luogo in cui l'apprendimento avvenga in armonia con l'ambiente circostante, mettendo in risalto la cura per la natura e le relazioni interpersonali.

WhatsApp Image 2023-12-27 at 18.28.44.jpeg

Paulo:
Un'altra motivazione che guida la nostra azione è quella di fare dello spazio un catalizzatore per l'economia creativa.

Vogliamo ispirare nuovi processi nella vita quotidiana e promuovere la riscoperta di significati legati alla cultura e all'agricoltura, mettendo in evidenza l'importanza della sostenibilità e della responsabilità sociale.

Carolina:
Per quanto riguarda i progetti futuri, con l'espansione della nostra rete di collaborazioni, l'Associazione mira a promuovere lo scambio di esperienze e la cooperazione tra gruppi e artisti provenienti da diverse località, sia nazionali che internazionali.

Inoltre, intendiamo continuare a offrire formazione pratica e teorica agli artisti attraverso esperienze significative, contribuendo allo sviluppo di ricerche individuali o collettive e cercando nuove forme e linguaggi legati ai processi creativi.

Dal punto di vista amministrativo, continueremo a cercare sostenitori e sponsor per il raggiungimento dei nostri obiettivi.

Attualmente, il nostro obiettivo principale è attirare nuove partnership e collaborare con reti di collaborazione, poiché attraverso queste alleanze strategiche, Vale Arvoredo potrà sviluppare progetti più autosufficienti e generare alternative fonti di finanziamento, contribuendo così allo sviluppo di iniziative culturali ed ecologiche e rimanendo sempre allineati ai principi di connessione e responsabilità verso il nostro pianeta.

WhatsApp Image 2023-12-27 at 18.22.33 (2).jpeg

CHE COSA É LO SPAZIO RESIDENZA ARTISTICA VALE ARVOREDO?

pallottola.png

LINKOGRAFIA

pallottola.png
bottom of page