NUMERO ZERO

ANIMATA

ZINE

a cura dei lettori

pallottola.png

ANIMATAZINE nasce con il profondo desiderio di attivare un dialogo e un dibattito per far crescere e sviluppare un pensiero collettivo sfaccettato e ampio.

 

Questo spazio è riservato alla pubblicazione delle vostre lettere.

 

Come nei vecchi rotocalchi abbiamo pensato di recuperare la tradizione della posta ristabilendo una vera casella postale e chiedendo a voi lettori, desiderosi di partecipare al dibattito, di scriverci una lettera non tanto fatta di busta e francobollo quanto fatta di carta e penna.

 

Questa proposta nasce dal desiderio che il dibattito non si sviluppi con l'andamento ipersonico degli scambi di commenti dei quali siamo ormai tristemente oberati.

 

Vorremmo al contrario recuperare la bellezza degli epistolari, in cui ogni parola è scelta con cura, pensata, la frase ragionata, il pensiero espresso in modo compiuto e argomentato.

 

In cui la calligrafia stessa è espressiva del carattere e dell'animo con cui le parole vengono scritte.

 

In questo numero ZERO lanciamo due temi che sono estremamente attuali nel palcoscenico della riflessione contemporanea.

 

Da un lato proponiamo l'espressione teatro animato come nuova umbratile chioma sotto cui riunirci per poter stare tutti assieme, dall'altro affondiamo in una riflessione di già lunga vita sul corpo in scena inteso esso stesso come marionetta da animare.

 

Nel numero ACQUA continueremo lo sviluppo del dibattito attraverso le vostre lettere, dando voce ai vostri pensieri, mettendo in dialogo le vostre lettere tra loro e a nostra volta cercando le risposte possibili alle questioni sollevate per cercare di spingerci ancora più in là nella riflessione e accedere a nuove domande.

 

Proponiamo ai lettori interessati di scriverci una lettera su carta e poi di mandarcene una foto o una scansione all'indirizzo: animatazine@gmail.com.

 

Che la corrispondenza abbia inizio!

pallottola.png